chi siamo - museoferroviariovirtuale

MUSEO FERROVIARIO VIRTUALE
Vai ai contenuti

CHI SIAMO

ph. Enrico Fermi "Passeggeri"


Il progetto del Museo Ferroviario Virtuale nasce nel lontano maggio 2005 dalla constatazione cui giungono Giuseppe Maniscalco e Salvatore Attanasio, ex Capi Stazione delle Ferrovie dello Stato, instancabili amanti del mondo ferroviario, i quali per l’impossibilità di trovare idonee aree espositive sul territorio bresciano destinate ad accogliere la realizzazione di un museo reale, hanno “immaginato” un Museo Virtuale.
Dall'idea alla realizzazione il passo non è stato breve.
Sono stati prima fotografati e catalogati i "reperti", poi suddivisi in categorie, per meglio guidare i visitatori ed infine sono stati raccolti e proposti all'interno delle pagine del sito.
Un lavoro in cui l'apporto delle competenze dei soci Mario, Renato e Walter è stato fondamentale. E di questo li ringraziamo.
Ma un Museo Virtuale non poteva essere un catalogo di cimeli ed ecco allora la realizzazione delle "stanze", per proporre ai visitatori un ambiente più "realistico" che dalla attuale visualizzazione in 2D a breve sarà rimodellato in 3D.
Nelle pagine e nelle "stanze" del sito troverete una sezione in cui vengono riprodotti tutti i pezzi della collezione, dai classici cimeli come i berretti, le vecchie lanterne di segnalazione, ai rarissimi cartelli indicatori dei treni fino alla modulistica di sicurezza dei Capi Stazione e ai documenti di viaggio (i biglietti) con i registri contabili delle biglietterie delle Ferrovie dello Stato.
Ma non solo!
Negli anni 2017 e 2018 abbiamo organizzato, per la gioia degli appassionati, due concorsi fotografici a tema ferroviario. E di questi eventi trovate ampia documentazione nella sezione Concorso "Il Treno, Oggi".
Ancora solo una nota per la consultazione del Museo Ferroviario Virtuale.
Il sito è stato organizzato per una visita la più intuitiva possibile.
L'accesso alle varie sezioni è possibile sia dalla consueta barra dei menù posta in alto che dai pulsanti della home page.
Ma se siete in questa pagina sicuramente avete già cominciato la vostra visita.
Non ci resta che augurarvi "buona visione!"

Renato Del Bono. "Freccia Rossa tra le spire d'acciaio poste su un treno merci di passaggio"


Annarita Dati. "Stazione Mediopadana moderna con un tocco di arte"

 
CONTATTI
segreteria del Museo via Donatello, 223 - 25124 - Brescia, mob. +39 338 373 58 20
beppemaniscalco@libero.it - concorso.iltreno.oggi@gmail.com
Torna ai contenuti