chi siamo - museoferroviariovirtuale

MUSEO FERROVIARIO VIRTUALE
TRIBAL
Vai ai contenuti

CHI SIAMO

ph. Enrico Fermi "Passeggeri"


Il progetto del Museo Ferroviario Virtuale nasce nel maggio 2005 dalla constatazione cui giunsero Giuseppe Maniscalco e Salvatore Attanasio, ex Capi Stazione delle Ferrovie dello Stato, instancabili amanti del mondo ferroviario, i quali per l’impossibilità di trovare idonee aree espositive sul territorio bresciano destinate ad accogliere la realizzazione di un museo reale, hanno “immaginato” un Museo Virtuale.
Entrambi i fondatori del Museo sono soci dell’A.E.C., Associations Européenne des Cheminots (Associazione Europea dei Ferrovieri) e, condividendo i propositi statutari dell’A.E.C., ne divulgano i programmi e le iniziative.
L’A.E.C. Italia, istituita a Torino il 22 luglio 1961 per iniziativa di un gruppo di Aziende Ferroviarie Europee allo scopo di associare i ferrovieri dei Paesi dell’Unione Europea e degli altri Paesi confinanti con i più importanti transiti europei, organizza convegni sul tema dei trasporti, iniziative di promozione e sviluppo del sistema ferroviario, visto come modalità di trasporto tenendo conto del rispetto dell’ambiente.
Dal 2008 l’Associazione è aperta a tutti coloro che condividono gli scopi statutari.
E' possibile conoscere più dettagliatamente le iniziative dell'A.E.C. Italia visitando il sito all'indirizzo www.aecitalia.org.
Gli scopi associativi, a tutti i livelli, sia regionale che nazionale, mirano al coinvolgimento del più ampio numero di persone in iniziative dal carattere più diverso: dalla ricerca di materiali da destinare al Museo, al conferimento di importanti premi culturali, l’organizzazione di convegni di settore nazionali ed internazionali, dalle semplici escursioni in città italiane, sempre utilizzando mezzi d’epoca storici, fino alle superbe Giornate Europee dei Ferrovieri.
Fra le iniziative culturali che si svolgono annualmente, la principale, denominata “BINARINFINITI” prevede l’esposizione di cimeli storici del settore, visite guidate agli impianti ferroviari, la proiezione di cortometraggi realizzati a bordo di treni storici anche su linee chiuse al traffico e, dallo scorso anno, propone un concorso fotografico a premi, relativo ovviamente all’ambito ferroviario.
La rassegna di tutte le immagini ammesse al Concorso nelle varie edizioni sono visibili nella sezione Concorso "Il Treno, Oggi".
 
CONTATTI
segreteria del Museo via Donatello, 223 - 25124 - Brescia, mob. +39 338 373 58 20
beppemaniscalco@libero.it - concorso.iltreno.oggi@gmail.com
Torna ai contenuti